CIIPBanner

Guida non vincolante di buone prassi per l’attuazione della Direttiva 2013/35/UE relativa ai campi elettromagnetici.
A cura della Direzione Generale per l’Occupazione, gli Affari Sociali e l’Inclusione – Unità B3 della Commissione Europea, Bruxelles 2014

Il primo volume (guida pratica) ha il fine di aiutare i datori di lavoro, in particolare le piccole e medie imprese, ad ottemperare agli obblighi previsti dall’ultima Direttiva sulle EMF in seno all’Unione Europea. Contiene consigli sullo svolgimento della valutazione dei rischi, tra cui lo strumento interattivo online (OiRA) fornito dall’Agenzia Europea per la sicurezza e la salute sul lavoro.

Il secondo volume presenta dodici studi di casi che indicano ai datori di lavoro le modalità della valutazione, illustrando alcune delle misure di protezione e di prevenzione da effettuarsi. In particolare si trattano i problemi della risonanza magnetica in campo sanitario, quelli dell’uso della stimolazione magnetica transcranica ai fini diagnostici e terapeutici, quelli della saldatura a resistenza manuale in campo industriale e quelli relativi ad altri campi (elettrolisi, officine meccaniche, settore automobilistico, fabbricazione metallurgica, trasmissioni, aeroporti).

Il terzo volume è dedicato principalmente alla piccole e medie imprese, ma può essere utile anche ai lavoratori, ai rappresentanti degli stessi e alle autorità de regolamentazione degli stati membri. Illustra i campi di utilizzo della Guida, le applicazioni nazionali e internazionali e le informazioni supplementari. Importanti appaiono le considerazioni sui lavoratori portatori di presidi medici impiantati attivi e quelli su esposti ad altri rischi particolari.

Allegati:
Scarica questo file (KE0415140ITN.pdf)Volume 1: Guida pratica[Commissione UE]
Scarica questo file (KE0415141ITN.pdf)Volume 2: Studi di casi[Commissione UE]
Scarica questo file (KE0415142ITN.pdf)Volume 3: Guida per le PMI[Commissione UE]
CIIP - Via S. Barnaba, 8 - Milano