CIIPBanner

Aggressività in azienda: come prevenirla e gestirla.
A cura della SDA Bocconi School of Management e della Direzione Regionale INAIL per la Lombardia, Milano aprile 2016

La ricerca fornisce risultati interessanti, non solo per gli aspetti scientifici e i risultati etici ma anche per le ripercussioni che tale fenomeno può avere sulle performance aziendali, sulla produttività e competitività delle imprese. Si è svolta in Italia attraverso una serie di interviste in un campione di aziende di una ampia gamma di settori (industria, commercio, trasporti, finanza e assicurazioni, società e servizi). Sul fenomeno anche l’EU-OSHA ha condotto un’indagine nei 27 paesi aderenti all’Unione Europea, con impatto negativo sulla salute e sicurezza sui singoli lavoratori ma anche sul buon andamento delle aziende.

In particolare i contenuti vengono svolti nel contesto di 4 contributi, e cioè:

  • L’aggressività nelle organizzazioni (prospettive manageriali, l’aggressione nei luoghi di lavoro, variabili da considerare)
  • Le evidenze empiriche (strategie del campionamento, descrizione dell’indagine, orientamenti dell’organizzazione, indicazioni gestionali)
  • Prevenzione della violenza nell’ambiente di lavoro (criticità del tema e conflitti, pratiche e strumenti)
  • Prevenzione della violenza sui lavoratori (caratteristiche generali, regole della comunicazione, segnali di agitazione).

Nello studio presentato si dimostra che l’aggressività nei luoghi di lavoro può costituire fattore scatenante di fenomeni infortunistici e tecnopatici e che una adeguata prevenzione, attraverso idonei modelli organizzativi, può contribuire a disinnescare tali pericoli, migliorando il clima aziendale e la qualità delle performance produttive.

CIIP - Via S. Barnaba, 8 - Milano