Lavoro in ogni tempo e in ogni luogo: gli effetti nel mondo del lavoro.
A cura dell’International Labour Organization and European Foundation for the improvement of Living and Working Condition, Lussemburgo, 2017

L’introduzione ricorda che le nuove informazioni e comunicazioni tecnologiche hanno rivoluzionato le condizioni del lavoro e di vita del ventunesimo secolo. Vengono indicate le modalità del telelavoro/smartworking, i promotori politici dei dieci Paesi europei che hanno prodotto il documento, oltre agli esperti dell’ILO di Argentina, Brasile, India, Giappone e Stati Uniti che vi hanno partecipato.

Il primo capitolo contiene i profili metodologici dei nuovi contributi delle comunicazioni tecnologiche (T/ICTM, le sfide concettuali e gli scopi, i questionari standard per gli esperti).

Successivamente vengono indicati gli attori dell’adozione del procedimento e i fattori di garanzia per la stessa adozione sia nei 10 Paesi europei sia negli altri Paesi precedentemente citati.

Nei capitoli seguenti si descrivono l’incidenza e l’intensità del T/ICTM, le caratteristiche dei settori occupazionali e dei lavoratori presi in esame, gli effetti sulla metodologia dell’organizzazione del lavoro, sul miglioramento delle performance, sul bilancio lavoro-vita, sul benessere e sulle condizioni di salute.

Nelle conclusioni si riportano le risposte politiche e i procedimenti attuati (rilevanti direttive internazionali sugli standard lavorativi, validità dell’utilizzo dello smartworking, influenze sulle legislazioni e sulle misure governative adottate, facilitazione di un dialogo settoriale sociale, esempi di miglioramento dell’organizzazio9ne del lavoro).