La contaminazione microbiologica delle superfici negli ambienti lavorativi.
A cura della Consulenza Tecnica Accertamenti Rischi e Prevenzione (CONTARP) dell’INAIL, del Laboratorio di Igiene e Virologia dell’Università di Pisa e del Laboratorio di Prevenzione dell’Agenzia della Tutela della Salute (ATS) della Brianza, maggio 2017

Il controllo ambientale dei livelli di contaminazione microbiologica è utile per conoscere le concentrazioni dei microrganismi patogeni presenti e per valutare l’efficacia delle misure adottate per il contenimento del rischio.

Nell’introduzione si discutono gli aspetti della contaminazione negli ambienti sanitari e in quelli non sanitari.

In seguito vengono riportati gli aspetti normativi, una panoramica sulle principali tecniche di campionamento e di analisi, i problemi dei virus negli ambienti di lavoro.

Nell’ultima parte si esprimono i valori di riferimento relativi alla contaminazione microbiologica delle superfici, le metodologie di sanificazione e di disinfezione (disinfettanti, disinfezione in campo alimentare e in ambiente sanitario, classificazione degli strumenti ai fini della disinfezione), nonché il controllo della contaminazione microbiologica di superfici nelle esperienze del Laboratorio di Prevenzione dell’ATS della Brianza.

Gli allegati trattano delle vie di trasmissione degli agenti infettivi e le attività e le classificazioni dei principi attivi dei disinfettanti.