Linee Guida di prevenzione oncologica. Cancerogeni occupazionali: prevenzione e emersione dei tumori professionali.
A cura del Consiglio Sanitario Regionale della Regione Toscana, aggiornamento 2016

Seguendo il modello proposto nell’ambito del Sistema Nazionale delle Linee Guida (SNLG 2004), il documento non riveste un significato tecnico-giuridico, ma si propone di offrire un indirizzo per l’applicazione del D.Lgs. 81 del 2008 e s.m.i.

Nell’introduzione vengono fornite le recenti conoscenze sugli agenti cancerogeni in ambiente di lavoro (livelli di esposizione professionale in Italia e in Toscana).

Di seguito si illustra l’aggiornamento della normativa (nuovi regolamenti europei sulle sostanze chimiche e legislazione italiana, con particolare riguardo al quadro normativo sui fitofarmaci).

Nei capitolo seguenti si affrontano i seguenti argomenti:

  • Emersione dei tumori da lavoro (diagnosi istologica, aspetti epidemiologici, controllo medico dei lavoratori a rischio, responsabilità delle imprese, ricerca attiva delle neoplasie occupazionali).
  • Miglioramento della identificazione dei tumori professionali (funzioni del COR mesoteliomi, registri dei tumori toscani, Centro Regionale per gli infortuni e le malattie professionali)
  • Linee di intervento sulle possibili esposizioni ad amianto, alla radiazione ultravioletta, alle radiazioni ionizzanti, alla silice libera cristallina, al fumo passivo in ambiente di lavoro.

Negli allegati vengono forniti:

  • Elenco degli agenti classificati sufficienti a generare nell’uomo le diverse forme tumorali
  • Sintesi delle risposte al questionario sulla presenza di cancerogeni in ambienti di lavoro utilizzati nelle ASL toscane - Lista dei tumori professionali previsti dal D.M. 10 luglio 2014