La risposta dell’European Trade Union Confederation (ETUC) e dei suoi partners sociali relativa alla revisione della Direttiva europea 2004/37/EC.
A cura dell’Unità sulle Condizioni di Lavoro, Salute e Sicurezza dell’Institut Syndacal Européen (ETUI), dicembre 2017

Il documento trasmette i risultati della prima revisione della Direttiva citata sui cancerogeni e mutageni. Una seconda revisione, con emendamenti da sottoporre all’approvazione del Parlamento Europeo e delle diverse Commissioni Ministeriali è prevista per la fine del 2018, I punti fondamentali del documento sono:

  • L’importanza dell’aggiornamento su cancerogeni e mutageni in ambito lavorativo
  • La strategia globale per l’eliminazione delle neoplasie professionali in Europa
  • L’aggiornamento delle attività lavorative a rischio di neoplasie
  • I 50 vincoli dei limiti di esposizione occupazionali di cancerogeni e mutageni (Binding Occuational Exposure o BOEs)
  • I procedimenti di definizione necessari per una migliore consistenza e trasparenza delle conoscenze

In particolare si indicano gli scopi dell’applicazione della Direttiva e dei suoi annessi, la revisione dell’Annesso III (limiti OELS, SCOE, RAC, BOELs), la definizione della metodologia di applicazione e i difetti di chiarezza dell’Annesso III (informazione sui BOEL strutturata in 10 sezioni, onde fornire alla Commissione Europea nel 2018 una carta strategica per l’eliminazione delle neoplasie lavoro correlate).